Header image  
CHI SIAMO
 
 
    HOME
 

 

 

Tomaso Thellung de Courtelary
Direttore artistico

nel 1987 inizia a lavorare come attore di teatro,cinema e televisione. Nel 1992 decide però di non restare solamente in attesa di lavoro, come succede spesso in Italia, ma di crearselo; e così fonda, insieme all'amico Marco Stefano Caracciolo, The International Theatre. Tra l'87 e il '98 interpreta 16 spettacoli teatrali, 23 telefilm e due film per il cinema. Nel 1994 fonda il mensile multilingue di spettacolo The International Theatre Magazine. Parallelamente all'attività dell'International Theatre, tra il 1997 e il 2000 mette a disposizione le sue capacità organizzative e produttive per il Tour Operator Nouvelles Frontieres per il quale curerà un programma di "fidelizzazione" della clientela ricoprendo in una seconda fase il ruolo di Responsabile della Comunicazione. Nel 2001, lasciata NF, ma continuando nel frattempo a promuovere attività culturali con l'associazione, diventa Addetto culturale del Québec in Italia. Tale carica, che gli consente di incrementare ulteriormente le sue conoscienze a livello internazionale, penetrando così ancor più nel tessuto culturale italiano ed estero, verrà ricoperta fino al gennaio 2003 quando l'attrazione per "la sua creatura" (The International Theatre) lo riporterà "a casa". Oggi lo spettro di azione dell'associazione The International Theatre è molto più ampio; una struttura in grado di passare dall'ideazione alla progettazione, allo sviluppo e la promozione di eventi culturali italiani e internazionali. Tomaso dirige l'Associazione fin dalla sua costituzione.
Dal 2006 è Direttore Artistico del Teatro Comunale di Formello. I suoi colleghi, Maura, Mara e Luciano lo supportano (o sopportano???) in tutta la gestione dello spazio e della programmazione fornendogli preziosi, quanto mai fondamentali, consigli!

tomaso@internationaltheatre.org
large product photo  
Segreteria Organizzativa
 
large product photo   Luciano Cuguru
Direttore Tecnico
è il Direttore Tecnico del Teatro. Uomo caotico ma di grande talento, non solo tecnico ma anche artistico (è infatti anche il coordinatore di un laboratorio per giovani teatranti che si svolge presso il teatro), si è da pochissimo riprodotto mettendo al mondo (lui ha fatto ben poco, il merito è della sua compagna Giuliana) una splendida bambina dal nome Ariel. Luciano collabora con il Comune di Formello per il Teatro da ben prima che arrivassimo noi.