Massimo Wertmuller in

BEATing

Viaggiando on the road con i vagabondi del Dharma
Ascoltando le grida del jukebox all'idrogeno

 

Massimo Wertmuller

Lo spettacolo propone testi di narratori e poeti della cosiddetta "beat generation" in un montaggio che ha come filo conduttore il tema del viaggio in tutte le forme care ai "beat" : viaggio senza meta lungo le strade d'America, viaggio della mente nelle esperienze psichedeliche , viaggio interiore lungo percorsi mistici alla ricerca di un senso spirituale… Percorsi di immagini, parole, suoni e visioni che nell'America degli anni Cinquanta hanno rivoluzionato le forme , i contenuti, la performance, denunciando il disagio di una civiltà del benessere già allora decadente e che oggi sembrano avere un senso quasi "profetico". Il tentativo è anche quello di recuperare la forma del "reading" su musica, dove la parola si fa ritmo e "improvvisa" assieme agli strumenti in una sorta di "session"(così come i "beat" proponevano i loro testi) e dove la musica si fa di volta in volta contrappunto, citazione, atmosfera, spaziando dal jazz alle suggestioni orientali o latinoamericane che tanto influenzarono gli autori .